Se ami fare dolci ma ancora di più postarli sui tuoi social preferiti per condividere la passione della cucina con follower e amici, le basi della fotografia non possono essere un optional! L’arte della Food Photographyla branca della fotografia che immortala alimenti e pietanze è molto vasta e variegata, ma noi della Tiramisù World Cup abbiamo riassunto per te le nozioni fondamentali per aiutarti a valorizzare al meglio i tuoi piatti e renderli ancora più accattivanti!  

Cosa aspetti? Impara a scattare foto da vero food blogger in 4 semplici passi! 

N.1 Non c’è Food Photography senza impiattamento! 

La tecnica di disporre gli ingredienti sul piatto è indispensabile per far apparire una pietanza ancora più invitante agli occhi di chi la guardaComincia impiattando dal centro verso l’esterno, aiutandoti con utensili come pinze e sac-à-poche per disporre armoniosamente tutti gli ingredienti. Per uno scatto impeccabile le porzioni ridotte risultano più eleganti e raffinate davanti alla fotocamera.  Inoltre, ricordati di bilanciare attentamente i colori degli ingredienti e fai attenzione alla pulizia!   

 

 

N.2 La luce è la tua più grande amica! 

La luce naturale è quella che meglio risalta la texture e il bilanciamento dei colori del tuo piattoDi solito nella Food Photography si preferisce sfruttare la luce soffusa, e quella delle giornate nuvolose è la migliore per rendere il tuo piatto ancora più golosoAvvicinati quindi ad una finestra e comincia a scattare… vedrai che risultati! Se la luce risulta troppo forte, magari perché stai scattando nel periodo estivopuoi smorzarla interponendo tra la luce e il soggetto un foglio di carta o una tenda di colore bianco. Et voilà, il gioco è fatto! 

 

 

N.3 Tenta e ritenta per trovare l’inquadratura perfetta!  

Puntando la fotocamera verso il tuo piatto come un vero fotografo, pensa a quale parte del tuo piatto vuoi mettere in luce. Ecco qui due opzioni molto semplici: la prima è un’inquadratura laterale che puoi utilizzare quando vuoi mettere in risalto la texture degli alimenti, le loro diverse consistenze e la loro “golosità”. L’altra opzione è l’inquadratura del piatto dall’alto per far vedere i diversi ingredienti e la complessità della loro sistemazione. Non incappare nell’errore di fotografare il cibo frontalmente o con un’angolazione diretta verso il basso! 

 

 

N.4 Non ti dimenticare della messa a fuoco! 

Quando si parla di fotografare il cibo, spesso si preferisce concentrarsi su un dettaglio della pietanza senza dare troppa profondità di campo alla foto. Un trucchetto è focalizzarsi sul bordo anteriore del piatto sfuocando gradatamente ciò che sta in secondo piano in maniera tale da catturare l’attenzione dell’osservatore sul dettaglio che preferisci. Al contrario, puoi decidere di disporre uno sfondo introducendo elementi di scena come posate, tovaglie, tovaglioli e decorazioni che si sposano perfettamente per stile e colori con il tuo piatto. Ma mi raccomando, fai sempre attenzione alla pulizia!  

 

 

Ora che hai imparato le basi della Food Photography, non resta che metterti alla prova e scattare magnifiche foto delle tue preparazioni! 😋



Articoli correlati